7: MAGASA

Magasa

Tipologia: escursione a piedi
Difficoltà: media
Inizio itinerario: Magasa, Rifugio Rest
Fine itinerario: Magasa, Rifugio Rest

750 m 1374 m 15,2 Km 4h 30 min Magasa, Rifugio Rest
A piedi:

Dal Rifugio Rest (1205 m slm) si ripercorre per pochi metri la strada asfaltata che arriva da Magasa fino a incrociare il sentieron. 68 che, scendendo sulla destra, conduce fino alla minuscola frazione di Cadria (918 m slm). Qui, dopoaver attraversato il caseggiato, vale la pena seguire una breve deviazione per la piccola ma graziosa Chiesa di San Lorenzo che sorge sul pendio poco al di sotto del centro abitato. Ritornati sui propri passi, sempre lungo il sentiero n. 68, che in questo tratto corre su strada pressoché pianeggiante, si raggiungono i fienili di Proalio (965 m slm). In corrispondenza di questa località il sentiero comincia a salire con più decisione costeggiando la Valle dell’Era fino alla diroccata Malga Puria e poi al passo omonimo (1374 m slm), caratterizzato da un ambiente solitario e selvaggio particolarmente ricco di camosci, caprioli e stambecchi. A questo punto s’imbocca sulla sinistra il sentiero n. 69, per un lungo e piacevole tratto situato sotto la dorsale delle cime del Costone e del Bus de Balì, fino a incrociare il torrente Proalio (1298 m slm) e a raggiungere località Grune in corrispondenza dei bivi per Monte Tombea e Magasa. Si prosegue verso Malga Alvezza (1295 m slm) fino a superarla e, dopo una breve risalita, si continua in discesa con belle vedute sui tipici fienili col tetto di paglia e sulla Valvestino. Giunti sulla strada asfaltata, dopo poche decine di metri sulla sinistra, si raggiunge nuovamente il Rifugio Rest dove termina l’itinerario.



Note:

Possibile presenza di neve in inverno

D’interesse naturalistico/geologico

D’interesse storico/culturale

Panoramico

Consigliabile anche in bicicletta


In auto:

Rest è raggiungibile da Gargnano in circa un’ora percorrendo la Valvestino. Ampia possibilità di parcheggio nei pressi del Rifugio Rest


Mezzi pubblici:

Rest non è raggiungibile dai mezzi pubblici.



Norme di sicurezza e comportamento:

Munirsi di attrezzatura e abbigliamento adatto per escursioni a seconda della stagione. Verificare le previsioni meteo il giorno prima e informatevi in loco se l’itinerario è percorribile. Durante l’escursione abbiate rispetto del Codice della Strada, dell’ambiente circostante e non abbandonate rifiuti. Gli itinerari descritti e le tracce GPS non danno alcuna indicazione e preavviso di probabili pericoli né sono direttive definitive da seguire durante le escursioni.

Numero di emergenza: 112




CONDIVIDI CON:
inLombardia | Regione Lombardia