12: GARDONE RIVIERA

Gardone Riviera

Tipologia: escursione a piedi
Difficoltà: media
Inizio itinerario:

Parcheggio in località il Pirello (1030 m slm)


Fine itinerario:

Parcheggio in località il Pirello (1030 m slm)


Mappe: “100 sentieri, 100 mondi” - Carta ufficiale dei sentieri Parco Alto Garda Bresciano

550 m 1581 m 12 Km 4 h

Parcheggio in località il Pirello (1030 m slm)

A piedi:

Si comincia l’escursione dalla località il Pirello (1030 m slm), salendo lungo la stradina cementata con indicazioni per il sentiero n.8 con destinazione il rifugio Pirlo. Dopo un inizio deciso il sentiero sale più dolcemente e, passata una piccola radura, entra nel bosco diventando pressochè pianeggiante e con lievi saliscendi ci condurrà fino al Passo di Spino (1160 mslm), situato tra il Monte Spino a nord-ovest e il Monte Pizzocolo a sud-est, dove si trovano alcune costruzioni e il bivio per il rifugio Pirlo, sulla sinistra. Al passo, invece, si segue la vecchia stradina militare che sale a destra tra grossi faggi e, superati alcuni tornanti, si arriva al Dosso delle Prade (1352 m slm). Da qui si prosegue verso nord sempre lungo una stradina militare, che offre numerose vedute sul lago. Dopo un paio di tornanti si ritorna in vista del lago e si procede tra altri grossi faggi. Superato l’innesto dell’itinerario che sale da Sanico, il n.11, si continua per l’ultimo tratto toccando il Bivacco Due Aceri, sempre aperto e non custodito, che prende il nome dalla presenza di due vecchi aceri in prossimità dello stesso e ricavato dalla sistemazione di un vecchio manufatto della guerra 1915-18. Da qui si raggiunge immediatamente la cima del Monte Pizzocolo (1581 m slm) dalla quale si godono ampi panorami sul Baldo, Garda, la Valvestino, le Prealpi Bresciane e, nelle giornate particolarmente limpide, fino agli Appennini. Nei pressi della cima si trova anche la chiesetta ai Caduti. Il ritorno avviene per il medesimo itinerario della salita.



SCARICA IL TRACCIATO GPS »

Note:

Si può intraprendere l’escursione durante tutto l’anno e si può percorrere l’itinerario anche in Mountain Bike (MTB), con partenza da San Michele in località Colomber (405 m slm), ma richiede un buon grado di allenamento e buona capacità tecnica. È possibile partire anche a piedi dalla località Colomber e in questo caso si devono conteggiare in più circa un’ora e mezza in salita e un’ora in discesa.Per raggiungere la loc. il Pirello arrivare a San Michele e poi alla loc. Colomber. Qui, in prossimità di un vecchio lavatoio, tenere la destra e seguire le indicazioni per rif. Pirlo.


In auto:

San Michele è raggiungibile sia da Salò sia da Gargnano. Possibilità di parcheggio sia in loc. Colomber (405 m slm) sia il loc. il Pirello (1030 m slm) ma per raggiungere quest’ultima destinazione c’è da percorrere una strada sterata, a tratti molto accidentata, per circa 5 km. Fare attenzione.


Mezzi pubblici:

San Michele è raggiungibile con bus (www.arriva.it), non sono raggiungibili le località sopra indicate.



Norme di sicurezza e comportamento: Munirsi di attrezzatura e abbigliamento adatto per escursioni in montagna: zaino (con acqua, viveri e abbigliamento per coprirsi da freddo e pioggia), scarponi da trekking, pantaloni lunghi, pile, giacca per pioggiavento, guanti e cuffia, anche nelle stagioni meno fredde. Verificare le previsioni meteo il giorno prima e informatevi in loco se il sentiero è percorribile. Durante l’escursione restate sui sentieri segnalati e abbiate rispetto dell’ambiente circostante. Riportate i vostri rifiuti a valle e non abbandonateli. Gli itinerari descritti e le tracce GPS non danno alcuna indicazione e preavviso di probabili pericoli né sono direttive definitive da seguire durante le escursioni.


CONDIVIDI CON:
inLombardia | Regione Lombardia