LUCCIO IN SALSA ALLA MODA DEI GONZAGA

Preparazione: Nel 1509 Isabella d’Este invitava il marito Francesco Gonzaga a lasciare Mantova e a correre sul lago di Garda, per osservare le terre infinite che si vedevano all’orizzonte. E’ inevitabile che data la presenza di così antichi e autorevoli promotori e in considerazione della relativa distanza che separa Mantova dal lago (circa un’ora di strada) anche in cucina ci siano state mescolanze, copiature e assimilazioni. Questa antica ricetta ne è la prova. Lessiamo un luccio da 1 kg con cipolla, sedano, carota, foglia di alloro, 1 spicchio di aglio, 1 bicchiere di aceto, 1 di vino bianco e del sale. Prepariamo un trito con capperi, 1 peperone e del prezzemolo. In un tegame facciamo sciogliere 3 acciughe insieme a un filo d’olio, poi uniamo il trito e aggiungiamo mezzo bicchiere di aceto. Aggiustiamo di sale e di pepe e lasciamo cuocere per 10 minuti a fuoco medio. Una volta che il luccio è lessato, lo facciamo raffreddare e lo spolpiamo bene, eliminando la pelle e ogni lisca. Lo disponiamo su un piatto di portata, grattugiamo la buccia di un limone sopra il pesce e versiamo anche la salsa che abbiamo preparato, ben calda e che lo ricopra tutto. Lasciamo riposare per qualche ora e serviamolo con fette di polenta abbrustolita.

CONDIVIDI CON:
inLombardia | Regione Lombardia